Continua l’evoluzione di Lotus Cars sul concetto di “light is right”. Da oggi è il turno della nuova Elise Cup 250 guadagna 26 cavalli e perde 21 Kg rispetto alla acclamata Elise Cup 220, interpretando alla perfezione la filosofia della casa di Hethel grazie al lavoro di ottimizzazione eseguito su ogni componente della vettura che ha consentito di aggiungere “lightness and speed”. La riduzione di peso è stata possibile grazie ad una serie di accorgimenti come la introduzione della batteria agli ioni di litio, sedili in fibra di carbonio e nuovi cerchi in lega. Il motore 1.8 4 cilindri genera una potenza di 243 cavalli ed una coppia di 250 Nm. Il cambio è manuale a 6 rapporti, la trazione posteriore. Il tempo da 0 a 100 km/h si blocca a 4,3 secondi e la velocità massima sfiora i 250 Km/h. Yokohama i pneumatici: 195/50 R16 all’anteriore e 224/45 R17 al posteriore.

Per i freni la scelta è caduta sugli efficienti AP Racing a doppi pistoncini all’anteriore e Brembo con singolo pistoncino al posteriore. Concepita per soddisfare ogni appassionato di auto sportive, Elise Cup 250 è per la prima volta offerta in versione roadster con soft-top di serie ed hard-top su richiesta. Per coloro che desiderano ottenere il massimo delle performance riducendo ulteriormente il peso della vettura, viene proposto un inedito Carbon Pack che grazie ad un risparmio supplementare di 10 kg permette di limitare la massa complessiva a soli 921 kg.

Jean-Marc Gales, CEO di Group Lotus plc, ha commentato: “Lotus Elise è da sempre il riferimento nella sua categoria, ma siamo stati in grado ancora una volta di affinare le sue performance velocistiche e di handling. Credetemi, quest’auto è capace di cose strepitose in pista ma conserva le sue doti di vettura stradale perfettamente utilizzabile quotidianamente. Nessun concorrente può offrire una tale combinazione di performance e fruibilità.

Le modifiche e gli accorgimenti tecnici apportati all’Elise Cup 250 hanno consentito un miglioramento incredibile nel tempo sul giro sul circuito di prova di Hethel, fermando il cronometro ad 1 minuto e 34 secondi, ovvero ben 4 secondi meno del miglior tempo fatto segnare dalla precedente Elise Cup 220. Questa prestazione rappresenta il miglior tempo in assoluto per una Elise stradale sul circuito di prova Lotus.

Ogni aspetto dell’auto è stato attentamente analizzato, dalla ricalibrazione della fasatura d’accensione fino alla dimensione degli pneumatici, ora più larghi all’anteriore in misura 195/50/R16, per ottenere maggiore precisione e reattività dello sterzo. Spinta da una nuova versione a maggior potenza del propulsore 4 cilindri da 1.8 litri con compressore volumetrico, l’Elise Cup 250 eroga 246 cv a 7.200 giri/min e 250 Nm di coppia tra 3500 giri/min e 5.500 giri/min.

Il Lotus Dynamic Performance Management (DPM) nella modalità “Sport”, fornisce una risposta dell’acceleratore più pronta, agisce sul limite di pattinamento delle ruote in trazione e disattiva il riconoscimento automatico del sottosterzo, garantendo una maggiore libertà nel controllo della vettura prima dell’intervento dell’elettronica.

Il pacchetto aerodinamico opportunamente ottimizzato per questa vettura, genera 66 kg di carico aerodinamico alla velocità di 160 km/h e ben 155 kg alla massima velocità di 248 km/h. L’analisi dei flussi aerodinamici e la variazione della loro interazione con la carrozzeria del veicolo è stato un elemento chiave per il conseguimento delle eccezionali performance dinamiche di cui è capace Elise Cup 250. È possibile su richiesta avere il pacchetto aerodinamico completo, ovvero splitter frontale, ala posteriore, diffusore posteriore e profili laterali, realizzati in fibra di carbonio; questa opzione permette un risparmio di 10 kg sul peso complessivo del veicolo.

Elise Cup 250 eredita dalla precedente Elise Cup 220 le sospensioni a triangoli sovrapposti di derivazione motorsport, abbinate a barre antirollio anteriori regolabili, ammortizzatori sportivi Bilstein e molle elicoidali coassiali Eibach, mentre l’impianto frenante usufruisce di un sistema ABS ottimizzato per l’uso in pista.

Nuovi pulsanti di maggiori dimensioni e di migliore ergonomia sono stati introdotti per il Lotus Dynamic Performance Management (con modalità “Sport”) e per il comando dei gruppi ottici anteriori e dei retronebbia, ora raggruppati in un unico pannello di comando insieme al nuovo pulsante di accensione del motore. La nuova Elise Cup 250 offre di serie rivestimenti interni in Alcantara in colore rosso o nero e prevede come optional un “Pacchetto interni in pelle” disponibile in colore nero, rosso o cuoio. Su richiesta è anche disponibile un sistema di intrattenimento audio integrato, con connettività iPod e Bluetooth offerto congiuntamente ai rivestimenti per migliorare l’isolamento acustico dell’abitacolo.

Sono complessivamente disponibili dieci scelte di colori per gli esterni, due senza costi aggiuntivi, sette metallizzati e lo speciale Signature Grey. La nuova Elise Cup 250 può essere ulteriormente personalizzata attraverso il programma Lotus Exclusive recentemente inaugurato. Combinando artigianalità tradizionale britannica e design moderno, Lotus Exclusive è stato ideato per ispirare e guidare i clienti nell’infondere uno stile ed un carattere esclusivo alla loro Lotus grazie ad una scelta completa di personalizzazioni.

La nuova Lotus Elise Cup 250 sarà disponibile a partire da aprile 2016.